data: 16-17 Aprile 2010
Riccione presso il Palazzo dei Congressi

Meeting Mediterraneo AIOP

Meeting Mediterraneo AIOP

Sinergie fra protesi, chirurgia ed implantologia nell'era delle nuove tecnologie
Siamo all’indomani del Meeting Mediterraneo di Riccione, condiviso quest’anno con la SICOI e l’ANTLO Formazione e centrato sulla multidisciplinarietà nell’era delle nuove tecnologie. La condivisione con gli specialisti di altre branche ed il confronto diretto tra approcci differenti, i più "tradizionali" e quelli "innovativi", sia per gli aspetti diagnostici, chirurgici e tecnico-protesici, ci hanno consentito di dirimere qualcuno dei moltissimi interrogativi che si addensano sempre più fitti nelle nostre pratiche professionali, il cui quotidiano subirà nei prossimi anni un cambiamento radicale dettato dalla tecnologia e dall’industria.
Resistervi non è possibile né produttivo: bisogna comprendere a fondo quali sono i reali vantaggi che materiali e supporti tecnologici possono dare a noi ed ai pazienti ed imparare ad avvalercene.
Se l’aggiornamento (o la "formazione continua" ) sono sempre stati importanti in medicina, rappresentano oggi una impellente necessità proprio per la quantità ed il rapido susseguirsi di innovazioni e per il prepotente impatto di esse sulla nostra pratica giornaliera, qualsivoglia specialità noi si pratichi.
Siamo nell’era del "cambiamento continuo", alle prese con una ricerca tecnologica che ci presenta soluzioni e materiali sempre nuovi rispetto ai quali siamo spesso non sufficientemente informati per poterne discernere le indicazioni migliori, finendo quindi per seguire le indicazioni delle case produttrici; anche gli scenari socio-economici non sono facili da affrontare e gestire; di fronte alla mutevolezza dell’immediato futuro l’unione fa ancora una volta la forza: la multidisciplinarietà e lo scambio culturale e clinico rimangono un’arma formidabile, per distinguere quanto c’è di "mito" e quanto di realtà nelle nuove acquisizioni tecnologiche e per orientare la ricerca e le aziende verso la soluzione dei problemi clinici o tecnici che inevitabilmente si pongono ogni volta che ci si cimenta in procedure nuove, evitando a noi ed ai nostri pazienti false aspettative e delusioni.
La correttezza delle impostazioni programmatiche dell’AIOP e la concretezza dei programmi proposti si confermano la scelta giusta per gli eventi culturali, confermata dall’interesse e dalla partecipazione del pubblico che ha affollato le sale del Palacongressi di Riccione fino al termine dei lavori. 


Identificazione E Definizione Del Grado Di Complessita' Protesica

Relatore: Dott. Massimiliano Zaccaria

SCARICA L'ABSTRACT


Realizzazione dei piani di trattamento e valutazione critica delle diverse opzioni

Relatore: Dott. Tiziano Testori

SCARICA L'ABSTRACT


Applicazione della tecnologia Pantografica nella produzione protesica: vantaggi, svantaggi e limiti

Relatore: Dott. Mauro Broseghini, Odt. Cristiano Broseghini e Dott. Piero Dall’Acqua

SCARICA L'ABSTRACT


Applicazione della nuova tecnologia nella produzione protesica, vantaggi , svantaggi e limiti.

Relatore: Dott. Alessandro Agnini e Odt. Luca Dondi

SCARICA L'ABSTRACT


La valutazione dei risultati terapeutici: considerazioni chirurgiche

Relatore: Dott. Ugo Covani

SCARICA L'ABSTRACT


Dalla progettazione virtuale alla chirurgia guidata: moda o necessità? Introduzione all’argomento

Relatore: Dott. Fabio Carboncini e Dott. Tommie Van de Velde

SCARICA L'ABSTRACT


Definizione della strategia del trattamento implantoprotesico per ottenere un risultato estetico e funzionale

Relatore: Dott. Egon Euwe e Odt. Pasquale Palmieri

SCARICA L'ABSTRACT


DALLA PROGETTAZIONE VIRTUALE ALLA CHIRURGIA GUIDATA: MODA O NECESSITA’?

A confronto gli opinion leader: Egon Euwe, Andrea Chierico, Angelo Sisti, Guido Schiroli, Alessandro Ceccherini, Francesco Vedove, Agostino Scipioni

SCARICA L'ABSTRACT