AIOP

CERATURA D’ANALISI PRELIMINARE

L’aumento della dimensione verticale in R.C. ha comportato un aumento dell’over–jet, quindi una discrepanza significativa tra superfici palatali di incisivi e canini superiori e superfici vestibolari, margini incisali, ed apici cuspali di incisivi e canini inferiori. Si è valutata con una ceratura d’analisi preliminare l’entità della sudetta discrepanza in senso sagittale. Pur ricostruendo in cera la superficie palatale degli elementi dentali superiori, si è resa necessaria la ceratura degli incisivi e canini inferiori.

Si e’ ritenuto necessario progettare la loro ricostruzione per ottimizzare gli aspetti funzionali della guida incisiva e canina. In termini ricostruttivi si sono valutate tre possibilità:

Ricostruzione degli elementi dentali del V°sestante in:

- Composito: la possibilità concreta, in un paziente parafunzionale, di avere usura precoce delle ricostruzioni composite che interagiscono con ricostruzioni in porcellana, perdendo così la stabilita’ occlusale nella dinamica mandibolare, ha fatto scartare questa ipotesi.

- Faccette in porcellana: la quantita’ di tessuto dentale da asportare per la realizzazione di faccette, in un caso come questo dove c’ e’ anche la richiesta del paziente di chiudere gli ampi triangoli neri interdentali non e’ molto inferiore a quella necessaria per la realizzazione di corone in metallo-ceramica, quindi il risparmio biologico sarebbe trascurabile. La gestione a lungo termine dei provvisori, necessaria in questo caso,risulta faciltata dall’ utilizzo di corone complete.

- Corone in metallo-ceramica: si è optato per quest’ultima soluzione per dare maggior sostegno alla ceramica di rivestimento.